Screening

Il Servizio sanitario organizza campagne di sensibilizzazione per promuovere stili di vita corretti e per prendere le giuste cautele anche nei luoghi di lavoro per evitare l’esposizione a sostanze chimiche dannose per la salute.
Un mezzo importante per la prevenzione dei tumori è costituito dai programmi di screening.
 
Il programma è offerto gratuitamente alla popolazione che non presenta sintomi, non ha contratto la malattia in precedenza e che rientra nella fascia di età definita essere, per quel tipo di patologia, ad aumentato rischio di ammalarsi.
 
Nella provincia di Reggio Emilia sono attivi tre programmi di screening per la prevenzione e la diagnosi precoce dei tumori, promossi dalla Regione Emilia Romagna, dall’Arcispedale S. Maria Nuova e dall’Azienda Unità Santiaria Locale di Reggio Emilia:
 
  • prevenzione e diagnosi precoce dei tumori del collo dell’utero (donne dai 25 ai 64 anni) 

  • prevenzione e diagnosi precoce dei tumori della mammella (donne dai 45 ai 74 anni)

  • prevenzione e diagnosi precoce dei tumori del colon retto (uomini e donne dai 50 ai 69 anni)

Ciascun programma di screening prevede un invito tramite lettera recapitata per posta a domicilio di tutti i residenti nella provincia di Reggio Emilia che soddisfino le caratteristiche definite da quel programma di screening specifico.
 
 

Nella provincia di Reggio Emilia, nel corso del 2008, con la collaborazione di entrambe le Aziende Sanitarie, è stato attivato lo screening uditivo neonatale provinciale.

Ultimo aggiornamento: 18/09/2015