Preservazione della fertilità maschile (Banca del Seme)

Dal 2007, il Laboratorio di PMA del Centro "P. Bertocchi" di Reggio Emilia è sede del Servizio della Banca del Seme che accoglie le richieste dei pazienti provenienti dalle Strutture territoriali e dai Servizi assistenziali che hanno la necessità di crioconservare, cioè congelare, il liquido seminale per tempi idealmente indefiniti.
Il Servizio è rivolto a pazienti con:
  • patologie che necessitano di terapie potenzialmente in grado di danneggiare gli organi riproduttivi (per esempio, chemioterapia, radioterapia, terapie immunosoppressive)
  • patologie che necessitano di interventi chirurgici all’apparato uro-genitale che possono ledere la funzione eiaculatoria/riproduttiva (per esempio, varicocele o interventi alla prostata)
  • deterioramento dei parametri del liquido seminale (per esempio, peggioramento di quadri seminali)
  • rischio di esposizione professione a sostanze potenzialmente lesive della funzionalità testicolare
Cosi come per il percorso della preservazione della fertilità femminile, anche il percorso della preservazione della fertilità maschile è inserito nel percorso assistenziale gestito dal Gruppo di lavoro multidisciplinare “Oncofertilità” della nostra Azienda volto a tutelare nella sua completezza l’aspetto riproduttivo e genitoriale dei pazienti oncologici che accedono al percorso stesso. 
La Banca del Seme del Centro "P. Bertocchi" è attiva tutto l’anno.
 
Il giorno dell’appuntamento per la prima raccolta il paziente svolge un colloquio con un Biologo della Banca del Seme durante il quale vengono descritte le caratteristiche della procedura di crioconservazione del liquido seminale e viene compilata la documentazione necessaria. Al termine del colloquio, il paziente procede con la raccolta del liquido seminale presso il Centro "P. Bertocchi" per poi consegnarla agli operatori della Banca del Seme. Il referto della crioconservazione viene inviato all’indirizzo di domicilio tramite posta ordinaria.
Alla prima raccolta potranno seguirne delle altre da concordare con gli operatori della Banca del Seme in base alle necessità e volontà del paziente e le indicazioni del Personale del Centro. Per accedere alla Banca del Seme è necessario aver eseguito gli esami virali (HBsAg, Anti HBc, Anti HCV, Anti HIV) entro i 90 giorni precedenti alla raccolta.
NOTA BENE: Ai pazienti HIV e/o HCV che accedono alla Banca del Seme per lavaggi e depositi potrebbe essere richiesto, se ritenuto opportuno, un prelievo di sangue al termine del colloquio.
 
Per i dettagli relativi a questo percorso, le modalità d’accesso e di prenotazione, vi invitiamo a consultare la Carta dei Servizi del nostro Centro alla Sezione B.4.
 
Per URGENZE (inizio di trattamento terapeutico imminente entro le 24/48h) contattare la Banca del Seme al numero 0522 296710 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 08.00 alle ore 14.00 (tutto l’anno) e il Sabato dalle ore 08.00 alle ore 12.00 (solo nei mesi da settembre a giugno).
Ultimo aggiornamento: 13/02/2020