12/05/17 - Giovani promesse per il Mire

Sei qui: Home Page | Comunicati Stampa | Comunicati 2017 | Giovani promesse per il Mire

Applaudita esibizione dei ragazzi delle scuole medie a indirizzo musicale nel piazzale antistante l’Arcispedale Santa Maria Nuova

Reggio Emilia, 12 maggio 2017

Emozionante concerto dei ragazzi della Lepido Youth Orchestra che hanno suonato e cantato sotto le finestre del reparto di Pediatria del Santa Maria Nuova per i bambini ricoverati. Grande la curiosità dei piccoli degenti che hanno potuto godere della musica semplicemente affacciandosi. 
L’orchestra composta da 72 elementi con chitarre, saxofoni, clarinetti, flauti, violoncelli, pianoforte, tastiere e percussioni ha dedicato un abbraccio musicale simbolico ai bimbi malati e al Mire (Maternità Infanzia Reggio Emilia) che sorgerà affianco al CORE. A suonare sono stati gli allievi degli Istituti comprensivi a indirizzo musicale “Marco Emilio Lepido” di Reggio Emilia e “Correggio 1”. 
L’evento è stato organizzato dall’Azienda ospedaliera Irccs e da Curare Onlus che da anni dedica il suo impegno alla realizzazione del MIRE - Maternità Infanzia Reggio Emilia. MIRE è la struttura che sorgerà nell’area del Santa Maria Nuova con l’obiettivo di tutelare la salute della donna, della gestante, della coppia, del neonato e del bambino, caratterizzandosi come luogo accogliente dotato delle più moderne tecnologie e competenze, associate a caratteristiche che permettano le migliori modalità di cura. 
La Lepido Youth Orchestra, di cui fanno parte gli allievi delle classi seconde e terze dell’indirizzo musicale dell’omonimo plesso, si è costituita due anni fa ed è diretta dai professori Longo (docente di flauto traverso), Cattolico (docente di chitarra classica), Senatore (docente di pianoforte) e Corradi (docente di saxofono). 
Il repertorio ha spaziato tra brani famosi di epoche e stili differenti: dalla colonna sonora di Mission Impossible a quella de La vita è bella passando per New York New York fino al Te Deum di Charpentier. Nell’occasione gli studenti di 12 e 13 anni sono stati diretti dai quattro docenti della “Marco Emilio Lepido”. 
 
L’Ufficio Stampa 
 
Ultimo aggiornamento: 12/05/2017